Il servizio di recupero sciami riporta in condizioni di totale sicurezza un ambiente in cui sia presente un alveare di api, che potrebbero pungere l’uomo. Questi insetti svolgono tuttavia importanti funzioni nell’ecosistema ambientale e vanno tutelati, in quanto specie protetta. L’intervento effettuato da un apicoltore specializzato è finalizzato alla salvaguardia delle api, tramite il recupero dell’ape regina e il trasferimento dell’intera colonia.

Perché e quando è necessario

Le api non sono una specie particolarmente aggressiva ma pungono quando si sentono minacciate, provocando allergie che in alcuni casi possono portare a uno shock anafilattico. La presenza di un alveare in un contesto pubblico o privato è una potenziale fonte di rischio che rende necessaria la rimozione del nido. I metodi professionali sono sempre da preferire a quelli fai-da-te, poco sicuri e scarsamente efficaci.

Come interveniamo 

Per prima cosa, svolgiamo un sopralluogo preliminare, per essere certi che si tratti di api e non di vespe, valutando inoltre la dimensione e il posizionamento dei nidi.  

Gli sciami possono trovarsi all’aperto su un albero, in corrispondenza di sottotetti, balconi o angoli alti degli edifici, oppure all’interno delle murature. In questo caso viene demolita una porzione di muro, vengono asportati tutti i favi e recuperato lo sciame. Infine, si ripristina la muratura.

L’intervento di recupero sciami richiede un’elevata competenzaattrezzature specifiche e viene realizzato in vari step operativi. Solo il servizio di un tecnico esperto, può garantire la risoluzione del problema.

Per quali infestanti è utile

Vespe Calabroni